Novità

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17

"VOLARE ALTO" di Jan Slangen, La Nave di Teseo editore

14/05/2019

Appunti sulla felicita' di un pilota delle Frecce Tricolori recita il sottotitolo. Per Jan Slangen – già pilota e Comandante delle Frecce Tricolori – il volo rappresenta una metafora della vita. Per spiccare il volo, come per raggiungere i traguardi di ogni giorno, non bastano passione ed equilibrio, servono anche un paio di ali, reali o immaginarie, con cui realizzare i propri sogni. Un viaggio tra emozioni e paure raccolte qui per la prima volta, un racconto sulla realizzazione dei propri desideri, sulla forza della fantasia e sul rigore che richiede, sulla ricerca di una felicità che spesso è molto più vicina di quanto pensiamo. Nel leggere scopriremo che anche un uomo di questa levatura ha i suoi dubbi e le sue fragilita', che sa cosa significa la parola sacrificio fisico e degli affetti e che sceglie a testa alta la sua vita. Speriamo di poterlo avere con noi...

"CASE DI VETRO" di Louise Penny, traduzione di Letizia Sacchini.Einaudi Stile Libero.

15/04/2019

 

Finito di leggere da poco "CASE DI VETRO" di Louise Penny, Einaudi Stile Libero. Un giallo, accattivante, che ti prende per mano e ti porta via. Un viaggio rilassante e mentalmente intrigante per scoprire intrighi, traffici di droga e assassini in un piccolo paese del Quebec. Tutti hanno un talento. Quello di Armand Gamache, commissario della Sûreté du Québec, è trovare i criminali. Deciso e sempre misurato, Gamache crede nella legge ma risponde prima di tutto alla propria coscienza. E considera i suoi concittadini gente come lui, da proteggere e rispettare. E talvolta da arrestare. Il protagonista assoluto non è l’assassino, e non è neppure Armand Gamache, che pure riveste il ruolo di capo della polizia canadese: il vero protagonista è l’atmosfera che ti cattura sin dalla prima pagina e non ti lascia andare sino al finale. Un uovo di Pasqua? Sì con "Case di vetro dentro"!!!!!

"FEDELTA'" di Marco Missiroli, Einaudi editore

28/02/2019

 

In una Milano vivissima, tra le vecchie vie raccontate da Buzzati e i nuovi grattacieli che tagliano l’orizzonte, e una Rimini in cui sopravvive il sentimento poetico dei nostri tempi, il racconto si fa talmente intimo da non lasciare scampo. Con una scrittura ampia, carsica, avvolgente, Marco Missiroli apre le stanze e le strade, i pensieri e i desideri inconfessabili, fa risuonare dialoghi e silenzi con la naturalezza dei grandi narratori. Speriamo di avere presto l'autore con noi, ne verrà una bella chiacchierata!!!