Eventi

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22

INCIPIT con ANNA FOA 28 aprile ore 21,15

25/04/2017

all'Auditorium Della Valle, Casette d'Ete un'ospite speciale, sarà con noi ANNA FOA, anche lei volto di Rai Storia. "I dialoghi dal basso: ebrei nei conventi e nelle Chiese durante l'occupazione" ecco il tema della serata, è uno studio che la Professoressa Foa sta portando avanti in questo periodo. Considerare ciò che unisce nonostante le gravi contingenze, il rispetto della persona umana privata dei diritti e scegliere con coscienza. Un insegnamento che non possiamo permetterci di dimenticare, mai. E' un grande onore avere Anna Foa con noi, per la sua grande cultura e per la semplicità con cui la condivide con i l pubblico, sarà un piacere poterle fare domande in libertà, quindi bando alla timidezza!!! Vi aspettiamo.

MICHELA PONZANI e MASSIMILIANO GRINER, venerdì 21 aprile INCIPIT, ore 21,15 Auditorium Della Valle, Casette d'Ete

18/04/2017

Un appuntamento con la Storia e come si divulga in tv, a parlarcene sarà Michela Ponzani, che dal settembre 2016 conduce il programma Il tempo e la storia, ogni giorno in onda su Rai 3 e su Rai Storia. Massimiliano Griner, storico, scrittore, sceneggiatore, autore televisivo e radiofonico, si occupa dei testi del programma. Vi aspettiamo puntuali e curiosi, l'evento è accrreditato ecm per i giornalisti.

LUNEDI' 10 APRILE INCIPIT CON ENRICO FRANCESCHINI

2/04/2017

Si impreziosisce con una penna gionalistica di primo piano la rassegna Incipit, sarà con noi Enrico Franceschini, per chiacchierare dei tanti argomenti che scaturiscono dal suo ultimo romanzo "SCOOP" Feltrinelli editore. Finito per sbaglio in un piccolo paese del Centro America dilaniato dalla guerra civile, il cronista novellino Andrea Muratori ha in mente l'ideale romantico dell'inviato speciale, via di mezzo tra un agente segreto, un playboy e un avventuriero, sperando che sia arrivata la sua grande occasione. Quando si ritrova fra veterani della categoria che passano il tempo sul bordo della piscina di un albergo di lusso, preoccupati soltanto di fare la cresta ai conti spese, spassarsela e sparare notizie più strabilianti della concorrenza, poco importa se inventate, il suo amore per il giornalismo si trasforma prima in disillusione e poi in disgusto. Ma la commedia a cui gli sembra di assistere, tra dittatori da operetta, guerriglieri campesinos, invisibili squadre della morte e puttane comprensive, all'improvviso diventa un dramma e allora scopre che qualcosa di eroico in quei cialtroni dei suoi colleghi e nella loro professione c'è.... Franceschini è da più di trent'anni corrispondente dall’estero per “la Repubblica”, per cui ha ricoperto le sedi di New York, Washington, Mosca, Gerusalemme e attualmente Londra. Fate il possibile per venire e se proprio non potete passate in libreria per i suoi libri, ve li farò autografare.